Modalità di pagamento

Le modalità di pagamento vengono precaricate alla creazione dell’account, ma possono essere create e personalizzate. Le modalità di pagamento servono a creare i dettagli pagamento in fattura, richiamando la funzione di generazione automatica dei pagamenti.

Per creare una nuova modalità è necessario cliccare su “Nuova modalità di pagamento”

La descrizione della modalità servirà a riconoscere la stessa durante la compilazione della fattura, oltre ad indentificare la modalità in modo esplicito.

La modalità di pagamento, invece, indica il mezzo di incasso, tra le opzioni possibili secondo lo standard XML.

Le condizioni di pagamento, presenti sempre nello standard XML, identificheranno il blocco dei pagamenti che si andrà a creare applicando questa modalità. E’ possibile, infatti, secondo lo standard, inserire più blocchi di pagamento in fattura.

Il conto corrente di appoggio potrà essere selezionato tra quelli disponibili nell’account. Le informazioni relative al conto saranno quindi inserite nei dettagli del pagamento che sarà creato applicando la modalità in questione (ad esempio IBAN, filiale, etc).

Per quanto riguarda i pagamenti, trattandosi di una modalità di pagamento, applicabile quindi ad importi variabili, potranno essere impostati con delle regole, in modalità manuale o automatica. In modalità manuale, come nell’esempio sopra, ho impostato 2 pagamenti, di cui uno pari al 30% dell’importo e la cui scadenza sarà fissata coincidente con la data della fattura, mentre il secondo pagamento avrà un importo del 70% e una scadenza a 60 giorni dalla data fattura. Tutto questo per creare una modalità che preveda il pagamento immediato di un acconto pari al 30% e il saldo a 60 giorni.

Ho utilizzato la modalità manuale, poiché la modalità automatica, pur essendo più semplice da impostare, prevede la suddivisione degli importi di pagamento in parti uguali.

Nel caso automatico, infatti, potrò indicare solo il numero di pagamenti e l’intervallo tra un pagamento e l’altro, quindi la cadenza degli stessi.


Nell’esempio ho creato una modalità di pagamento che suddivide l’importo in 12 rate mensili, fissate alla fine di ogni mese.

Il campo giorni_ritardo indica una stima di giorni di ritardo solitamente affrontata. Il parametro servirà principalmente per il modulo di tesoreria, dove verrà stimato il flusso finanziario anche in un’ottica previsionale. Se, quindi, determinati clienti pagano solitamente in ritardo, ma si vuole comunque fissare delle scadenze precise in fattura, si può utilizzare questo campo per tenere in conto l’evenienza e stimare al meglio i flussi finanziari in entrata.

Il resto delle opzioni del form sono facoltative e sono state inserite per completezza dello standard. Le informazioni inserite saranno comunque associate ai pagamenti creati applicando questa modalità.

Questa guida è stata utile?

0
Articoli Correlati