Importazione fatture XML da altro gestionale anche massive

Cliccando sul tasto posizionato in alto a destra della sezione, Importa Fatture, è possibile importare file xml, anche massivamente in formato zip.

Il sistema acquisirà i file, eseguirà un controllo formale sugli stessi e presenterà una modal con il riepilogo dei risultati dell’importazione

Se si intende procedere ad un invio diretto, massivo ed automatico delle fatture si dovrà integrare il gestionale o il software che produce gli xml con le API di FreeInvoice.

Alle fatture di ricavi importate verrà associato lo stato ‘Verificata’. Se il file xml importato è relativo ad una fattura che è già stata inviata tramite altro canale al Sistema di Interscambio, ti consigliamo di cambiarne lo stato da ‘Verificata’ ad ‘Inviata’, in modo da tenere traccia delle fatture che sono state effettivamente inviate e aggiornare i dati del cruscotto. Per cambiare lo stato di una fattura verificata accedi all’elenco delle fatture cliccando su ‘Fatture’ e poi su ‘Ricavi, identifica la fattura in questione e clicca sul riquadro blu contenente il suo stato (che sarà in questo caso ‘Verificata’). Quindi apri il menu a tendina in figura ed imposta lo stato su ‘Inviata’ cliccando su ‘Salva come inviata’. A fatture inviate tramite canali esterni alla nostra piattaforma è possibile al massimo associare lo stato ‘Inviata’ non essendoci possibile verificare se l’effettiva consegna è avvenuta o meno.

Se importi invece un xml relativo ad una fattura che non è stata ancora inviata allo SdI hai due opzioni: riportarla allo stato ‘Bozza’, modificarla ed inviarla oppure firmarla ed inviarla così come è stata importata. Per riportarla in bozza trova la fattura, clicca sul suo stato, e poi scegli dallo stesso menu a tendina visto in precedenza l’opzione ‘Torna in bozza’. A questo punto potrai apportare al documento tutte le modifiche necessarie. Se invece vuoi inviarla senza modificarla clicca su ‘Firma ed invia’.

Questa guida è stata utile?

0
Articoli Correlati