Inserimento retribuzioni personale

L’inserimento può essere fatto alternativamente per tutti i dipendenti oppure per ogni dipendente. E’ possibile quindi, anche solo per alcuni mesi, decidere se inserire il totale dei costi per tutti i dipendenti, oppure andare ad inserire i dati selettivamente per ogni dipendente o per reparto o gruppi di dipendenti. L’inserimento selettivo per dipendente richiede il preventivo inserimento di un contatto in anagrafica, classificato come dipendente.

Per effettuare un inserimento è possibile, alternativamente, cliccare sui pulsanti viola in alto a destra, “Inserisci Retribuzione” oppure “Inserisci F24”, oppure cliccare nella tabella sul relativo riquadro da valorizzare, nella colonna relativa ai mesi.

Il primo step dell’inserimento chiederà a chi è riferita la retribuzione, quindi se a tutti i dipendenti oppure a un singolo dipendente, e il mese della retribuzione. La scelta è alternativa, quindi per un determinato mese è possibile inserire il totale oppure tutti i dipendenti singolarmente. E’ possibile variare la scelta, ma il totale mensile, se si opta per l’inserimento per singolo dipendente e si è già inserito un totale, sarà ricalcolato dopo l’inserimento.

Successivamente si dovranno inserire gli importi relativi ai costi del personale. L’inserimento è diviso in 3 tab, Retribuzione, Altri Versamenti e Note.

Per un dettaglio completo dei costi relativi al personale si consiglia di compilare tutti i campi, almeno del TAB Retribuzione. I dati dovranno essere richiesti al consulente del lavoro che segue l’azienda. Nella maggior parte dei casi i software a disposizione dei consulenti permetto di estrapolare i dati di cui abbiamo bisogno per delineare il totale dei costi del personale, che sarebbe l’obiettivo da raggiungere, oltre a tenere sempre aggiornati i flussi finanziari collegati.

Ad esempio un prospetto dei costi del personale adatta allo scopo potrebbe essere quello che segue

Seguendo il prospetto precedente, andremo ad inserire i dati nel form associando :

  • Netto in busta – Totale Retribuzioni nette
  • Contributo Ditta – Totale oneri sociali
  • Competenze – Totale retribuzioni lorde

La quota accantonata a TFR, ma non versata a fondi esterni, può essere reperita in prospetti più dettagliati, come quello che segue:

Nel caso il TFR viene versato a gestioni esterne è necessario inserirlo nel TAB “Altri Versamenti”, poiché andrà a costituire anche un’uscita finanziaria, che sarà valorizzata come scadenza nello scadenzario. Stesso discorso se è necessario versare una liquidazione per cessazione di un rapporto di lavoro.

In definitiva l’inserimento dei dati per l’esempio mostrato sarà questo.

Il risultato visualizzabile in dashboard sarà il seguente, dove si evince immediatamente il costo totale del personale del mese, prendendo in considerazione sia i costi liquidati finanziariamente che quelli imputati a bilancio.

Per quanto riguarda l’F24, relativo ad oneri e contributi del mese collegati al personale, è sufficiente inserire il saldo finale dell’F24 da versare. La scadenza di pagamento sarà creata in automatico dal sistema il 16 del mese successivo a quello di inserimento.

Questa guida è stata utile?

0
Articoli Correlati