Email di cortesia relativa ad emissione documento

L’email di cortesia viene inviata al destinatario della fattura inviata. L’email avrà in allegato la copia di cortesia della fattura in pdf, oltre a riportare le informazioni sintetiche nel testo stesso della nota. L’email verrà inviata dall’indirizzo noreplay@freeinvoice.it, non sarà necessario quindi impostare account email aggiuntivi nella piattaforma. Requisito fondamentale per l’invio dell’email al cliente è l’associazione al cliente di un indirizzo email valido, configurabile dall’anagrafica del cliente.

Per attivare la funzionalità è sufficiente inserire un segno di spunta all’opzione “Invia email di cortesia a destinatario fattura”. L’email sarà inviata solo quando si riceverà notifica dallo SDI di avvenuta “consegna” o “non consegna” della fattura. Non sarà quindi inviata se la fattura viene scartata o è ancora in stato di elaborazione o invio.

L’email di cortesia include un modulo per il pagamento della fattura, attivabile selezionando la relativa opzione. Il modulo riporterà nell’email di cortesia un link (protetto da token) ad una pagina web riepilogativa in relazione alle scadenze di pagamento impostate per la fattura o le altre scadenze non ancora pagate dal cliente. Se i pagamenti sono stati segnalati come eseguiti, direttamente alla creazione della fattura, il modulo non sarà presente nell’email.

Nell’immagine precedente è visualizzato un esempio di pagina visualizzata dal cliente, che ha due fatture non pagate, suddivise in 4 scadenze di pagamento.

Il cliente potrà quindi selezionare le scadenze che vuole pagare, visualizzando il totale dell’importo, quindi potrà cliccare sul tasto “Pagamento”.

Potrà quindi selezionare la modalità di pagamento, tra quelle attivate dall’utente di FreeInvoice. Se è stato impostato un conto paypal, la selezione del metodo di pagamento correlato visualizzerà un pulsante di pagamento automatico che permetterà al cliente di pagare tramite Paypal le scadenze selezionate.

Se si preferisce indicare un conto bancario per l’esecuzione di un bonifico, il cliente visualizzerà le istruzioni per il pagamento e potrà inserire la data di esecuzione, delle note e una copia della contabile in pdf.

Cliccando su “Segnala Pagamento” la pagina si aggiornerà riportando le scadenze segnalate come pagate e il saldo ancora dovuto. Il cliente potrà sempre cancellare la segnalazione in caso di errori cliccando sull’apposito tasto.

Una volta verificato l’effettivo pagamento, l’utente Freeinvoice, che sarà avvisato da una notifica della piattaforma della segnalazione di pagamento, potrà impostare come pagate le relative scadenze.

Una volta verificati i pagamenti il cliente potrà sempre visualizzare le scadenze ancora da pagare, che non riporteranno, quindi, quelle per le quali il pagamento è stato verificato ed impostato nello scadenzario.

Questa guida è stata utile?

1
Articoli Correlati