Importazione Corrispettivi

Per importare i corrispettivi in FreeInvoice è necessario cliccare sul tasto importa della toolbar, quindi selezionare il file xml o l’archivio zip dei corrispettivi.

Al termine della procedura si potranno visualizzare i dati in tabella, che rappresentano gli aggregati giornalieri dei corrispettivi importati.

L’importazione dei corrispettivi andrà a generare anche delle scadenze di incasso, in relazione alle somme effettivamente presenti nei tracciati dei corrispettivi. I ricavi generati dai corrispettivi saranno cumulati al fatturato calcolato nel cruscotto della piattaforma.

Nel caso in cui i corrispettivi presentano indicazioni circa l’IVA applicata, questi saranno conteggiati anche nel Riepilogo IVA. Nel caso si applichi la ventilazione dell’IVA, invece, non sarà possibile calcolare automaticamente l’IVA a debito. La funzionalità sarà integrata successivamente nel modulo di prima nota.

Questa guida è stata utile?

0
Articoli Correlati