TD18 – Creare fattura integrazione per acquisto di beni intracomunitari

Servizio disponibile solo con l’Easy Pack attivo

Il mittente della fattura è un fornitore estero e la fattura non viene ricevuta dallo SDI.

Il primo passaggio da fare è quello di inserire i dati del fornitore estero nella sezione Clienti/fornitori

Cliccare su “Nuovo

Nel campo gruppo, selezionare la tipologia “Fornitore” o “cliente fornitore

Compilare i campi dei “Dati anagrafici” e “Sede legale

A fondo pagina cliccare su “Salva

Una volta creata l’anagrafica del fornitore estero, prima di creare l’integrazione/autofattura, il primo passaggio da fare è quello di creare manualmente la fattura nella sezione Fatture –> Costi

Cliccare su Crea Fattura

Inserire il mittente (in questo caso inserire il fornitore estero)

La data e il numero della fattura deve corrispondere alla data indicata sulla ricevuta inviata dal fornitore estero.

Modificare manualmente la data nei “Dati Documento

Cliccare su “Modifica

Modificare la data e il numero, successivamente Salvare le modifiche

Inserire i prodotti indicati nella ricevuta all’interno della fattura che sto creando inserendoli nel “Corpo del documento” ed inserendo un’aliquota iva di tipo N6

Successivamente cliccare su “Verifica e Chiudi

Settare come “Consegnata” la fattura costi appena creata

Il sistema mostra un’avviso dell’avvenuta creazione della fattura integrazione automatica

Cliccare su Ok per aprire la fattura integrazione

Rechiamoci nella sezione “Corpo del documento” e clicchiamo su modifica sulla riga del prodotto in fattura

Nella sezione “Scelta aliquota iva” selezionare Iva al 22% (o eventualmente l’iva corrispondere al profilo fiscale)

Cliccare su Salva e Chiudi

Successivamente cliccare su Verifica e chiudi

Infine cliccare sul banner blu Verificata

Cliccare su Firma e Invia

Questa guida è stata utile?

1