Filtri fatture

I filtri delle dashboard delle fatture, come per gli altri documenti, permettono di filtrare l’archivio con diversi criteri. L’impostazione di filtri è applicabile cliccando sul relativo tasto della toolbar, quindi impostando i criteri desiderati. I banner dei totali verranno ricalcolati a seconda delle fatture filtrate. L’esportazione dei documenti seguirà sempre l’elenco filtrato.

I filtri per stato documento, tipo documento e stato incassi permettono ora la multi selezione. I filtri relativi alle date del documento o di consegna, possono essere preimpostate oppure scelte ad hoc analiticamente.

Consideriamo il caso di voler valutare uno specifico cliente o fornitore. Possiamo selezionare il cliente dall’elenco a tendina, quindi visualizzare tutte le fatture ad esso associate. Nel campo di selezione è possibile digitare la denominazione oppure la p.iva/codice fiscale per ricercare il contatto nell’elenco.

I filtri applicati verranno evidenziati con opportuni tasti in rosso, sopra alla toolbar.

Dall’immagine si nota come l’elenco sia ristretto all’anno 2020. I totali dei banner riportano il fatturato relativo al cliente, il totale netto a incassare, che comprenderà l’iva, quindi le quote già incassate e da incassare.

Volendo è possibile filtrare ulteriormente la ricerca, selezionando lo stato di incasso dei documenti, per avere un elenco di tutti i crediti verso il cliente.

Ricordiamo che i filtri delle dashboard sono persistenti, anche al cambio di browser o dispositivo. Possono essere resettati cancellando selettivamente il singolo filtro, agendo sui tasti rossi, oppure aprendo la modal dei filtri e cliccando su reset filtri.

Questa guida è stata utile?

0
Articoli Correlati