Legenda Stato Documento

Vediamo a cosa servono questi tasti:

Per accedere alla modifica della fattura, attivo solo quando la fattura è in bozza;
Scarica XML, attivo quando la fattura è almeno Verificata;
Scarica Pdf di cortesia, attivo sempre, anche quando la fattura è in bozza;
Cancellazione della fattura dal sistema, sempre attivo, anche se la fattura è stata consegnata;
Torna in bozza, attivo solo quando la fattura non è stata ancora inviata;
Allegati, indica se alla fattura sono allegati documenti.

Proseguendo sulla destra della tabella, vengono visualizzati per ogni fattura gli stati in cui si trovano. Cliccando sullo stato si accederà alla pagina di modifica della fattura, se la stessa è in bozza, mentre si aprirà una modal riepilogativa se la fattura è stata già almeno verificata.

Gli stati possibili per una fattura sono:

: la fattura è in lavorazione. E’ stata creata ma non ancora completata o verificata.
: la fattura è stata verificata formalmente, ma non è ancora stata firmata. Se si adopera la firma manuale, una volta che la fattura è stata firmata, passerà allo stato Pronta per l’invio. Se invece si è optato per la firma automatica, la fattura passerà direttamente nello stato di Elaborazione.
: la fattura è stata inviata al SdI e il sistema è in attesa di una notifica, che potrà essere di scarto oppure di successo.
: la fattura è stata correttamente inviata e processata dal SdI, ma i controlli formali eseguiti su di essa hanno portato ad una notifica di scarto. La notifica riporterà l’errore riscontrato che si potrà correggere riportando la fattura in bozza e ritentando l’invio, una volta ovviamente corretto l’errore. Ti raccomandiamo di non creare una nuova fattura ma di modificare quella precedentemente inviata e ritrasmetterla. 
Consulta la Faq per maggiorni informazioni.
: una fattura assume lo stato ‘Inviata’ se è stata recapitata con successo al SdI e il sistema è ancora in attesa di una notifica di consegna al destinatario. Pertanto, può accadere che posso non vedere immediatamente sul mio cassetto fiscale o del mio cliente tale fattura che sulla nostra piattaforma ha lo stato “Inviata” fin quando la stessa non assuma lo stato “Inoltrata” nel cassetto fiscale. Di norma la risposta deve arrivare entro 5 giorni. Può anche accadere che una fattura inviata successivamente sia visibile sul cassetto fiscale mentre una precedente no, tale problema dipende dall’invio dei lotti che effettua lo sdI e è del tutto normale. Per vederla sul suo cassetto fiscale deve attendere una notifica di “Consegnata” o “Non consegnata” sul nostro portale. Lo stato ‘Inviata’ può anche essere impostato manualmente dall’utente in seguito all’importazione di una fattura da file. Quando importi su FreeInvoice un file xml creato tramite un altro software e il file xml è relativo ad una fattura che è stata già trasmessa al SdI, puoi settarne lo stato su ‘Inviata’ in modo da tenere traccia tramite il nostro gestionale di tutte le fatture che sono già state inviate. Vedi la faq per maggiori dettagli. 
Vedi la faq per maggiori dettagli.
: la fattura è stata correttamente inviata e recapitata al destinatario.
: la fattura è stata correttamente inviata, ma non è stato possibile recapitarla al destinatario. In tal caso la fattura risulta correttamente emessa e sarà disponibile nel cassetto fiscale del destinatario. Questo accade per tutti quei soggetti che, ancorché titolari di partita IVA, non hanno registrato un indirizzo telematico di ricezione sul sito Fatture e Corrispettivi dell’Agenzia delle Entrate o per i privati che sono sprovvisti di P. Iva. In tal caso, se si vuole, conviene inviare una mail al cliente (con allegato il pdf di cortesia) o contattarlo direttamente per comunicargli l’avvenuta emissione della fattura.
: le fatture B2B e B2C non possono assumere questo stato, che è riservato solo alle fatture PA, per le quali è possibile ricevere notifica di accettazione o rifiuto, quindi Esito Si o Esito No. Nel primo caso la fattura è stata correttamente recapitata ed è stata accettata dalla PA destinataria.
: la fattura è stata correttamente recapitata ma è stata rifiutata dalla P.A. destinataria.
: se la P.A. non restituisce a SdI nessuna risposta di esito, passati 15 giorni dalla consegna della fattura alla P.A., lo SdI restituisce una notifica di decorrenza termini di consegna. Ciò accade quando la p.a. per ragioni interne, non ha verificato (accettato o scartato) la fattura entro i 15 giorni, quindi risulta accettata per decorrenza termini. In tal caso è consigliabile contattare la P.A. e chiedere chiarimenti dato che non è detto che la P.A. ritenga valida la fattura. Se infatti il committente non ritiene corretta la fattura si dovrà emettere una nota di credito e, successivamente emettere una nuova fattura. Se il committente ritiene accettata la fattura si potrà attendere il pagamento.

Le altre colonne della tabella sono relative a dati della fattura. Vale la pena chiarire il contenuto della colonna “Data di Consegna”. Questa colonna sarà valorizzata solo in caso di fattura inviata o ricevuta e rappresenta la data di effettivo invio o ricezione della fattura, così come attestato dalle relative notifiche del SdI. La data di consegna riveste un ruolo importante ai fini fiscali e sarà quindi scaricabile anche nei tracciati di esportazione verso i gestionali di contabilità.

Se attivo l’Easy Pack, alla fattura potranno essere associati pagamenti attraverso lo Scadenzario e quindi potrà assumere i seguenti stati:

: se le relative scadenze sono tutte non pagate.
: se l’importo incassato/pagato è inferiore rispetto all’importo della fattura.
: se tutte le scadenze sono state pagate.
: se non sono state inserite scadenze per il documento.
: se non è possibile associare una scadenza al documento,ad esempio perché ancora in bozza o perché non si dispone del modulo per gli incassi e pagamenti.

I documenti, preventivi, documenti di trasporto, ordini, proforma, possono invece assumere i seguenti stati:

: il documento è in fase di lavorazione e può essere modificato in qualsiasi momento, ad es.
aggiungendo righe oppure rettificando i dati in esso contenuti.
: il documento è chiuso e non può essere modificato.
Ti consigliamo di conservare con questo stato i documenti che sono stati completati ma che non sono stati ancora inviati al cliente.
: il documento è stato chiuso ed è stato sottoposto al cliente che potrà accettarlo o meno.
Assegna questo stato ai documenti che sono già stati inviati al cliente e per i quali si attende la risposta da parte del destinatario.
: il documento è stato inviato al cliente che ha accettato le condizioni. L’operazione però non è stata ancora fatturata.
: il documento è stato accettato dall’utente e l’operazione è stata già fatturata.

Questa guida è stata utile?

0