Come inserire un finanziamento a stato avanzamento lavori c.d. SAL

Al fine di un corretto inserimento per un finanziamento a SAL occorre indicare come ammontare finanziato unicamente il valore della prima tranche di capitale erogato nel campo “Ammontare finanziamento” del pannello CONTRATTO. Riguardo alla scelta della TIPOLOGIA DI FINANZIAMENTO, potrà selezionarsi, in base al proprio orientamento, o Mutuo ipotecario o Finanziamneto alle imprese in quanto nelle Istruzioni di Banca d’Italia alla Cat. 10. Altri finanziamenti è riportato: La categoria ha carattere residuale; vi rientrano tutte le forme di finanziamento non riconducibili ad una delle categorie precedenti (ad es. le operazioni di credito su pegno, il portafoglio finanziario, i crediti concessi con delegazione di pagamento, i mutui chirografari, i prestiti vitalizi ipotecari, i finanziamenti concessi ai debitori ceduti sotto forma di dilazione di pagamento, i finanziamenti per leasing in construendo e quelli relativi a immobili “in attesa di locazione”, i mutui che prevedono l’erogazione “a stato avanzamento lavori”, nonché quelli aventi un piano di ammortamento che preveda il pagamento della quota capitale per intero alla data di scadenza del prestito).

Successivamente occorrà indicare alla colonna “Variazione Capitale” della sezione “Verifica Pagamenti”, nel pannello PAGAMENTI, l’ammontare delle successive erogazioni, in corrispondenza dei periodi in cui queste avvengono. Nell’immagine che segue, si suppone una seconda erogazione in data 1/3/2010 per € 10.000,00 e una seconda ed ultima erogazione in data 1/7/2010 per € 50.000,00

Questa guida è stata utile?

1