Inserimento bilancio infrannuale

L’utente può inserire nella sezione (Settings-Generali-Impostazioni Mensile) bilanci infrannuali in“formato CEE”o in “formato espanso”, comprensivo anche di sottoconti per un’analisi più dettagliata. Ai fini di una migliore e coerente rappresentazione dell’andamento gestionale di periodo è consigliabile avere delle situazioni contabili assestate.

Il bilancio infrannuale deve essere approvato dall’assemblea da parte dell’organo amministrativo, o, in mancanza, dal responsabile delle scritture contabili.

È bene sottolineare che ogni bilancio infrannuale inserito sarà considerato dal software come un prospetto autonomo per cui ogni voce del Conto economico dovrà essere di competenza esclusiva dell’intervallo temporale di riferimento. Lo Stato patrimoniale esprimerà il valore delle attività e delle passività alla data di chiusura di ciascun periodo infrannuale. Occorre prestare attenzione all’inserimento della voce IX del Patrimonio netto “Utile (perdita) dell’esercizio” che dovrà accogliere il reddito netto (positivo o negativo) conseguito dal 1° gennaio fino alla data di chiusura del periodo.

Esempio. Se l’utente inserisce un bilancio consuntivo infrannuale relativo al terzo trimestre tutti i ricavi e costi del Conto economico saranno da imputare all’intervallo temporale 1° luglio-30 settembre, mentre lo Stato patrimoniale riporterà il valore delle poste attive e passive al 30 settembre ad eccezione della sottovoce “Utile (perdita) dell’esercizio” del Patrimonio netto che comprenderà il risultato d’esercizio cumulato dal 1° gennaio al 30 settembre.

Questa guida è stata utile?

-1
0 Commenti

Non c'è ancora nessun commento

Lascia un commento