Pec dedicata alla pratica

La piattaforma permette di associare per ogni pratica una pec dedicata. L’associazione è possibile solo se l’intestatario della pec ha diritti di condivisione sulla pratica, anche se non è il proprietario. Un caso sarebbe, ad esempio, un Gestore, a cui è stata condivisa una pratica dall’OCC, che intende utilizzare una pec dedicata per la procedura, al fine di tenere ordinate le comunicazioni tra le parti in questione.

Una volta attivata la pec, nella gestione pratiche sarà possibile inviare e visualizzar le pec in arrivo. La dashboard della gestione pratiche visualizzerà un numero in rosso, nella prima colonna, quando ci sono dei messaggi non letti nelle rispettive caselle pec.

Per visualizzare i messaggi in arrivo si dovrà selezionare la pratica in questione, cliccando sul numero in rosso. Si aprirà in automatico la webmail per visualizzare i messaggi in arrivo.

Dalla webmail sarà possibile anche inviare nuovi messaggi. L’invio dei messaggi è possibile anche dalla gestione pratiche della piattaforma, nella sezione pec della pratica.

In questo caso basterà cliccare su Scrivi email per aprire la pagina di invio della email. In questo caso, a differenza dell’invio tramite la webmail esterna, si potranno selezionare i destinatari dalla rubrica della pratica, che sarà integrata con i dati inseriti nei progetti inclusi nella pratica. Sarà possibile quindi selezionare, ad esempio, tutti i creditori del progetto, oppure i soggetti interessati, etc.

Inoltre, si potranno allegare alla email i file contenuti nella sezione allegati della pratica, oltre che quelli residenti sul proprio pc.

Cliccando su tasto Invia, la pec sarà inviata immediatamente. Se si clicca sul tasto “Annulla”, si potrà successivamente scegliere se salvare la email nella cartella Bozze della Webmail, per un successivo invio, oppure se chiudere senza salvare nulla.

Questa guida è stata utile?

0
Articoli Correlati