Struttura del Software

Fogli di input: dove vengono impostati i valori previsionali. Questi si compongono di 4 fogli distinti:

SETTING: impostazioni delle opzioni iniziali

INVESTIMENTI: previsione degli investimenti in immobilizzazioni

FONTI DI FINANZIAMENTO: vengono imputate le ipotesi economiche finanziarie alla base delle previsioni relative alle fonti e agli impieghi.

RICAVI COSTI DI GESTIONE: vengono imputate le ipotesi economiche e finanziarie alla base delle previsioni relative ai costi e ricavi di gestione.

ANALISI FINANZIARIA: in cui vengono richieste delle informazioni per il calcolo degli indici (WACC, LLCR ecc)

Fogli di output: dove vengono compiute automaticamente dal software tutte le elaborazioni/analisi finanziarie sulla base delle ipotesi economico-finanziarie previsionali inserite dall’utente.

Il software provvede automaticamente a simulare gli scenari futuri fino a 10 esercizi successivi sulla base dei dati inseriti. Viene quindi costruito il Piano finanziario prospettico dell’azienda, completo di Stato Patrimoniale, Conto Economico e rendiconto per ciascun anno previsionale.

Competenze necessarie per l’utilizzo e vantaggi del software

Non si richiedono particolari competenze di carattere informatico oltre alla capacità di utilizzo delle funzioni base di Excel. La scelta di una piattaforma in cloud e l’ambiente operativo di Excel rendono il software utilizzabile dal maggior numero possibile di utenti. L’attenzione dell’analista può rivolgersi agli aspetti economico-finanziari senza distrazioni di ordine tecnico.

Certamente più delicato è il profilo delle competenze economiche e finanziarie richieste per poter utilizzare tutte le potenzialità del software. L’uso del software risulta infatti semplice dal punto di vista operativo, ma la qualità e quantità dei risultati che lo stesso fornisce richiedono una certa cultura finanziaria per poter intervenire sulle singole variabili di imputazione e per poter essere proficuamente interpretati, corretti ed utilizzati ai fini dell’implementazione di manovre finanziarie e di strategie produttive e di mercato.

Inserimento dei dati

avvertenze preliminari

I dati devono essere inseriti esclusivamente nelle celle con sfondo bianco e testo blu.
Il primo valore da inserire è quello relativo all’anno di inizio dell’anno di previsione nel foglio SETTING

Questa guida è stata utile?

0