Attivazione, configurazione conto Afone su Free Invoice

Grazie ad un importante partnership con Afone Paiement, Istituto di Pagamento inscritto all’ABI con codice ABI 36071, è possibile integrare l’account FreeInvoice con il conto Afone, rendendo possibile l’incasso diretto delle scadenze con pagamenti tramite carta di credito o SDD (addebito diretto sul conto corrente del cliente).

La soluzione, unica nel suo genere, permette di incassare velocemente le scadenze e riconciliare automaticamente gli incassi con le relative fatture. Per attivare la funzionalità è necessario avere un conto Afone e il pacchetto Easy di FreeInvoice.

Vediamo come automatizzare il processo in soli 3 step di configurazione, al resto ci penserà FreeInvoice in collaborazione con Afone Participations

1. Attivare un conto Afone

Il conto Afone può essere richiesto ed attivato, accedendo alla convenzione per gli utenti di FreeInvoice, cliccando sul seguente link ed inserendo le informazioni necessarie nel form di contatto: https://hello.papam.com/cloud-finance-afone

2. Collegare il conto Afone all’account FreeInvoice

Un volta attivato il conto Afone, si possono inserire i riferimenti nel pannello di configurazione/conti correnti, aggiungendo un conto con tipologia “Afone” tra quelli dell’account.

Per attivare l’integrazione tra FreeInvoice ed Afone è fondamentale inserire il Virtual POS Terminal ID e la Private Key. Questi codici vi verranno comunicati da Afone e dovranno essere inseriti nella configurazione del conto lato FreeInvoice.

Si raccomanda inoltre di abilitare il conto alla ricezione dei pagamenti, spuntando il flag in questione.  Verificare anche se per gli altri conti presenti nell’account è presente il flag (nel caso disabilitarli in maniera da veicolare il cliente verso Afone, quindi verso il pagamento diretto ed immediato).

3. Abilitare il link di pagamento, i solleciti automatici e le notifiche di pagamento

L’ultimo passaggio da compiere è verificare che sia attivo il link di pagamento nell’email di cortesia che vengono inviate ai clienti quando si emettono le fatture.

La configurazione viene impostata nella pagina Configurazione / Gestione notifiche

Abilitare email di cortesia e/o link di pagamento

I primi due check servono ad abilitare l’invio automatico dell’email di cortesia e il pulsante di pagamento nella stessa.

Abilitare invio memo/solleciti automatici

Puoi decidere se inviare memo e solleciti automatici in base ai giorni rimasti o passati dalla scadenza del pagamento. La piattaforma invierà una email al cliente con il link di pagamento.

Abilitare le notifiche email anche per il Pagamento Ricevuto

Puoi decidere se ricevere una email quando il cliente paga una scadenza. Riceverai comunque una notifica in piattaforma e la scadenza verrà contrassegnata in automatico come incassata.

Ok, ora sei pronto ad incassare in automatico le tue fatture con un click !

Questa guida è stata utile?

0
Articoli Correlati